Italia Cina, anno uno

23 marzo 2020,  Go East: rassegna dei rapporti Italia - Cina (di Lorenzo Lamperti su China-Files.com)

E’ passato esattamente un anno dal 23 marzo 2019, giorno in cui l’Italia ha aderito alla Belt and Road Initiative, o Nuova Via della Seta. Primo paese del G7  a entrare nel colossale progetto infrastrutturale di Pechino, primo paese occidentale a bloccare i collegamenti aerei diretti con la Cina quando Wuhan era ancora l’epicentro principale dell’emergenza COVID-19, primo paese europeo destinatario della nuova  Via della Seta “sanitaria”. Dodici mesi di discontinuità e segnali discordanti, fatti di avvicinamenti e retromarce improvvise da parte di un’Italia che non sempre dimostra di aver compreso la Cina, né aver impostato la bussola delle relazioni bilaterali con la seconda (e aspirante prima) superpotenza globale, anche (ma non solo) a causa delle pressioni sui dossier principali in arrivo da Washington. Qui ho provato a riassumere con una parziale cronologia quanto successo in questo primo anno di Nuova Via della Seta, che sfocia in quello che avrebbe dovuto essere l’anno del turismo e della cultura Italia Cina, concluso dalla visita di Stato di Sergio Mattarella.

© 2018 Simone Padoan - IT04471900276 - Italy. All Rights Reserved.